Retrieving

Il retrieving  è l’insieme delle  prove di riporto riservate alle razze da caccia appositamente selezionate per tale funzione. Le prove di lavoro simulano il reale utilizzo dei cani nelle le battute di caccia  e mirano, con un adeguato addestramento , a mettere in luce le attitudini naturali e a consentire il controllo dell’istinto predatorio, essenziale nella ricerca del selvatico abbattuto.

Insegnare ai propri amici a quattro zampe  a riportare oggetti  è inoltre un esercizio utile e adatto a cani di qualsiasi razza. Infatti, questo tipo di attività stimola gli istinti naturali del cane: la predazione, il desiderio di rincorrere cose in movimento, il cacciare.   Permette al tempo stesso,  di condurre e condividere il “gioco”, mantenendo comunque uno stato di controllo della situazione e veicolando l’iniziativa del cane (steadiness) .

Tale attività si rivela utile anche in molte situazioni problematiche, in cui ci sia una difficoltà, da parte della persona, di interazione con il proprio cane. Infatti, creando  una vera e propria complicità e mantenendo il divertimento, è possibile  risolvere anche piccole conflittualità ed incomprensioni legate alla sfera del  possesso.
Per quanto riguarda i cani del gruppo Retrievers, è bene incentivare fin da cuccioli la predisposizione naturale a riportare oggetti, considerando il retrieving  uno strumento utile per migliorare il rapporto con il cane  e predisporre eventualmente all’addestramento specifico per  competizioni di  Working Test o Field Trial.