Educazione di Base

L’ingresso di un cucciolo nella propria vita è spesso un evento sconvolgente. Ci si trova di fronte a nuove incombenze, ma soprattutto a nuove responsabilità. Una di queste responsabilità è quella di fornire al proprio amico a quattro zampe una corretta educazione, che consenta a cane e proprietario di vivere in armonia reciproca e con il mondo. Tale percorso educativo vissuto in modo ludico, considerando il “gioco” principale mezzo per l’apprendimento.

L’educazione di un cane comincia in casa, stabilendo delle regole semplici, che dovranno essere rispettate fin da subito, in modo fermo e coerente da tutti i membri della famiglia. Contemporaneamente, è utile insegnare al cucciolo le abilità di base, che sono:

  • il richiamo
  • la passeggiata al guinzaglio
  • seduto
  • resta
  • terra

potremmo così godere della compagnia del cane durante le più varie situazioni della vita di tutti i giorni.
Si comincerà ad impostare la base del linguaggio fra cane e conduttore, la gestualità ed i suoni utili a definire quel contatto con il cane, necessario non solo nella vita quotidiana, ma propedeutico al vero e proprio addestramento futuro nelle varie discipline. Il fine di questa parte dell’apprendimento prevede che il cucciolo risponda prontamente al suo nome, cammini al piede con o senza guinzaglio e rimanga fermo, se necessario aspettandolo per qualche minuto.
Partendo dal presupposto che il cane sia un animale “pensante”, i metodi utilizzati sono assolutamente rispettosi della sensibilità dell’animale, adatti alle capacità di apprendimento delle varie età  e improntati ad un approccio ludico: il gioco è per cane la principale forma di apprendimento.  Per questo è importante insegnare l’educazione giocando ed il rispetto delle regole del gioco.